Company Prodotti e servizi Realizzazioni Pompe di calore Storage FAQ
Rexacademy Richiedi un'offerta Area riservata Lavora con noi Contatto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

STORAGE SOLARE


 

Batterie per l'accumulo dell'energia prodotta con il Sole


Produrre da soli in modo pulito la propria energia grazie ai pannelli fotovoltaici montati sul tetto di casa è una scelta che hanno già fatto negli anni passati oltre un milione di italiani e molti stanno continuando a farlo anche adesso.

Anche se gli incentivi del Conto Energia sono finiti, grazie al calo dei prezzi degli impianti e alle detrazioni fiscali del 50% il FOTOVOLTAICO resta un ottimo investimento e un intervento orientato anche all'efficienza energetica che valorizza l’immobile!

I tempi di rientro sono infatti oramai molto veloci e l’affidabilità degli impianti, se ben progettati e ben realizzati, è altissima (può arrivare anche oltre i 30 anni)

L'impianto fotovoltaico ovviamente produce solo quando il sole splende, mentre i consumi elettrici delle famiglie sono spesso concentrati nelle ore solari. Certo, si può scambiare energia con la rete, immettendola quando il sistema produce e in casa non si consuma, prelevandola poi quando il sole non c'è ma si richiede elettricità.

Per farlo esiste il meccanismo dello Scambio sul posto: ma in questa operazione di "scambio", appunto, l'energia perde di valore economico rispetto a quando la si consuma “dietro al contatore”, cioè senza farla passare per la rete direttamente dai propri pannelli.

Per utilizzare quasi al 100% l'energia autoprodotta dall'impianto FV la strada più interessante, dopo un'attenta analisi della propria tipologia di consumo elettrico, è quella di dotarsi di un sistema di STORAGE elettrochimico, ossia di un sistema di batterie.

L'opzione è sempre più popolare grazie agli incentivi che ci sono (vedi sotto) e anche all'ingresso sul mercato di prodotti che si stanno affermando come, per fare un esempio, SonnenBatterie o che hanno avuto un eco mediatico, come il Powerwall di TESLA o ultimo arrivato il sistema Zucchetti.

Le soluzioni sono tantissime e molto interessanti: sotto trovate poi un po' di consigli utili per scegliere il sistema di accumulo adatto alle vostre esigenze.

 

la tecnologia costruttiva delle batterie di ultima generazione

Le tecnologie su cui sono basati gli accumuli elettrochimici in commercio sono diverse: ioni di litio, piombo, sodio, sodio-nichel, sodio-zolfo. Le due tipologie di batteria più diffuse sono quelle al LITIO

Le batterie AGLI IONI DI LITIO sono meno ingombranti, hanno una vita utile molto più lunga ed un elevato livello di affidabilità. Possono essere usate con una profondità di scarica anche oltre l'80% della capacità nominale: basta dunque una batteria con capacità nominale più contenuta per lo stesso fabbisogno.

Gli incentivi disponibili

Al momento in Italia per installare le batterie su un impianto solare FV esistente o acquistare un sistema fotovoltaico con accumulatore ci sono due incentivi, uno disponibile per tutto lo Stivale e uno riservato a chi vive in Lombardia.

Chi installa un impianto fotovoltaico e/o un sistema di accumulo ha diritto alle detrazioni fiscali del 50% per le ristrutturazioni edilizie, che coprono metà della spesa e la rimborsano in rate spalmate su 10 anni.

Il contributo della Regione Lombardia è invece erogato all'acquisto fino al 50% della spesa.

I due incentivi, come chiarito a QualEnergia.it dall'Agenzia delle Entrate, sono tra loro cumulabili.

Come aggiungere un impianto l'accumulo al fotovoltaico senza perdere gli incentivi

Gli impianti FV incentivati collegati alle reti di distribuzione in bassa o media tensione, come il classico fotovoltaico su tetto da 3 kW, possono sempre essere abbinati a un dispositivo di storage elettrico mantenendo gli incentivi, con una sola eccezione: quelli regolamentati dal Primo Conto Energia (precedenti al 2006)

 

 

È però indispensabile scegliere un sistema conforme alle norme di connessione, che sono la CEI 0-21 e la CEI 0-16, rispettivamente per gli impianti in bassa e media tensione e rispettare quanto stabilito dall'Autorità per l'Energia nelle delibere 574/2014 e 642/2014 e dal GSE nelle regole tecniche pubblicate in seguito.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Richiedi ora una offerta senza impegno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Richiedi ora una offerta senza impegno


 

 

 

 

 

 

 

* E-mail 
 
Nome     Cognome 
 
Professione 
 
Recapito telefonico 
 
Indirizzo      CAP 
 
Comune       * Provincia 
 
Come hai conosciuto REXENERGY?  
 
* I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori   



seguici su                 
 



OLTRE 10.000 FAMIGLIE HANNO GIĀ SCELTO REXENERGY
RICHIEDI SUBITO UN'OFFERTA